La stampa sportiva italiana si ritroverà stasera 13 Gennaio 2020 dalle ore 19 presso il Real Teatro Santa Cecilia di Palermo per l'assegnazione dei 60^ Premi dell'Anno Ussi. I Premi dell’Anno dell’Ussi rappresentano la festa dello sport siciliano e ogni anno sono assegnati secondo le segnalazioni dei giornalisti iscritti al gruppo regionale dell’Unione Stampa Sportiva Italiana che hanno assistito e raccontato quotidianamente le gesta di società, personaggi, protagonisti e arbitri degli eventi sportivi nell’arco dell’anno solare.

La cerimonia di consegna sarà condotta da Salvo La Rosa, media partner della manifestazione l’agenzia di stampa Italpress. La direzione artistica è stata affidata a Francesco Panasci. A patrocinare la sessantesima edizione della festa dello sport siciliano la presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana e il Comune di Palermo.

Tra i premiati, oltre a campioni del calibro di Vincenzo Nibali, Totò Antibo e Giuseppe Gibilisco e la scherma siciliana con i suoi olimpionici, anche il nostro Massimo La Rosa che riceverà il Premio Agostino Lo Cascio come migliore arbitro dell'anno. Massimo La Rosa, arbitro internazionale paralimpico dal 2010, dirigerà gli assalti di scherma a Tokyo 2020 in quella che sarà la sua terza partecipazione olimpica dopo le esperienze di Londra 2012 e Rio 2016. Per la nostra associazione un motivo di grande orgoglio e vanto e in particolare per il suo settore paralimpico, da anni fiore all'occhiello della città di Palermo in ambito nazionale ed internazionale. Questa è l'ennesima conferma del suo importante valore tecnico, umano e sociale, un riconoscimento che ci dona ulteriori energie per affrontare le quotidiane sfide.

La serata sarà trasmessa in diretta streaming sulle pagine Facebook:

Panastudio (

Francesco">https://www.facebook.com/panas...


Francesco Panasci (

Ussisicilia">https://www.facebook.com/fpana...

 
Ussisicilia (https://www.facebook.com/ussisicilia/).

Qui di seguito i nomi di tutti i premiati:

Premi dell’Anno per imprese compiute nella stagione sportiva 2019 (PREMIO CANNAVO’)

  • Martina Miceli (pallanuoto Oro alle Olimpiadi di Atene – Allenatrice dell’Ekipe Orizzonte Catania che ha vinto lo scudetto della 2^ stella, la Coppa Len e la Supercoppa europea)
·  Trapani calcio (per la promozione in serie B)
  • Monica Contrafatto (Argento ai mondiali paralimpici di Atletica a Dubai nei 100 )




Premio Carmelo Di Bella (al tecnico)

  • Santino Coppa (Vincitore in carriera di due scudetti, una coppa campioni ed una coppa Italia; ha guidato l’Andros Palermo, ora Sicily by Car, alla storica promozione in A1 di basket femminile)




Premio Francesco Mannino (al giovane)

  • Matteo Melluzzo (Atletica Leggera)
  • Damiano Catania (Pallavolo)




Premio Manlio Graziano (al dirigente) 

  • Fabrizio Messina (Canoa Polo)




Premio Mario Giordano (al “pioniere”)  

  • Gianni Fiore (Sci e Canoa)


Premio Agostino Lo Cascio (all’arbitro)

  • Massimo La Rosa (Scherma)


Premio speranze Mario Vannini alle società emergenti

  • Telimar Palermo (promozione in serie A1 pallanuoto)


Premio Luigi Prestinenza al giornalista

  1. Simone Carini (DAZN)




Premio Sport e Società

  1. Rosario Sicali (camminatore – lotta contro il cancro)
  1. Salvo Mirabella (Pres. Associazione “Come le Ginestre”)


Premio dell’Anno per la fotografia

  1. Tony Gentile


Premio Speciale



  • Circolo del Tennis e della Vela Messina (Finalista scudetto A1 Tennis maschile)
  1. Gloria Peritore (Kickboxing)






Premio Fair Play “Nuccio Schillirò”

  1. Giorgio Torrisi (10 anni) (Karate)






PREMIO AI SUPERCAMPIONI DELLO SPORT SICILIANO

USSI D’ORO





  1. Nino Vaccarella (pilota automobilistico)






  1. Totò Antibo (Due volte campione europeo ed argento alle olimpiadi di Seul nel 1988)






  1. La Pallanuoto siciliana (Alessandro Campagna, Giusi Malato, Valentino Gallo, Tania Di Mario)




  1. Vincenzo Nibali (Uno dei 7 ciclisti al mondo ad avere vinto un’edizione dei grandi Giri: Tour de France, Giro d’Italia e Vuelta)


  1. La Scherma siciliana (Daniele Garozzo, Rossella Fiammingo…)


  1. Giuseppe Gibilisco (Campione del Mondo di salto con l’asta a Parigi nel 2003)